Pubblicato il

Inchiesta al porto, incontro tra sindacati ed Authority

CIVITAVECCHIA – Hanno espresso tutta la loro preoccupazione per il futuro occupazione Massimo Fiorucci della Feneal Uil Roma, Diego Bottacchiari della Filca Cisl Roma, Vincenzo Cariddi e Andrea Pace della Fillea Cgil Roma e Lazio ed una delegazione di lavoratori che, ieri mattina a Molo Vespucci, hanno incontrato il presidente dell’Autorità Portuale Pasqualino Monti. «Abbiamo evidenziato – hanno spiegato i sindacati – la preoccupazione soprattutto per i dipendenti delle ditte indagate, che non potranno usufruire di eventuali ammortizzatori sociali. Si tratta di circa 150 lavoratori, più altrettanti operai delle altre ditte al momento fermi per il cantiere posto sotto sequestro». Da parte sua il presidente Monti ha confermato di voler chiedere, al più presto, il dissequestro almeno di parte del cantiere proprio per far ripartire i lavori e garantire continuità occupazionale. «Entro la fine della settimana – hanno aggiunto i sindacati – ci riaggiorneremo sulla vicenda. Intanto abbiamo chiesto un incontro anche con tutte le ditte per fare un punto della situazione».

ULTIME NEWS