Pubblicato il

Botte tra coniugi: lei cade e si ferisce con un vetro

CIVITAVECCHIA – Nessun massacro tra le mura domestiche, solto una violenta litigata tra coniugi, con tanto di botte reciproche e lei che cade su un bicchiere rotto e perde sangue.
Svelato il giallo di San Liborio, che si conclude ora con il marito indagato a piede libero per lesioni e costretto a stare lontano dall’appartamento in cui viveva con la donna, più giovane di lui.
Proprio il marito, dopo la litigata di martedì, si era autodenunciato riferendo ai Carabinieri di aver ammazzato la consorte.
Le forze dell’ordine però hanno subito voluto vederci chiaro, attivandosi immediatamente per far luce sulla versione dei fatti che l’uomo aveva fornito in un primo momento.
Hanno così potuto verificare i fatti, descritti in un’informativa trasmessa al pubblico ministero.

ULTIME NEWS