Pubblicato il

Tour de force per il personale del San Paolo

Tour de force per il personale del San Paolo

Medici e infermieri impegnati per ore nel fronteggiare un’emergenza legata a un incidente stradale. Per assicurare ai pazienti le necessarie cure al pronto soccorso sono stati chiamati anche dipendenti di altri reparti. Il direttore generale della Asl Roma F Giuseppe Quintavalle: «Encomi solenni a chi ha operato diligentemente»

CIVITAVECCHIA – Ancora una volta i medici e gli infermieri dell’ospedale San Paolo hanno dato grande prova di efficienza e serietà. Lo hanno fatto venerdì sera, in occasione dell’incidente mortale avvenuto sull’Aurelia. Ne da conferma proprio la Asl Roma F: alle 18.45 di venerdì sono giunti al pronto soccorso due feriti gravi, a seguito di un incidente che ha visto coinvolte sette persone, una della quali deceduta sul colpo e a seguito del quale era già stato disposto anche un trasferimento con eliambulanza. Al pronto soccorso al momento si trovava un dirigente medico, quattro infermieri, due ausiliari e due Oss tirocinanti, che hanno subito attivato le procedure della grande emergenza, con la convocazione immediata di due medici rianimatori e un altro infermiere. Passa circa mezz’ora e alle 19,20 sono giunti altri tre codici rossi coinvolti nello stesso incidente. A quel punto, con due dirigenti medici, un rianimatore, quattro infermieri professionali e altri quattro scesi da altri reparti, richiamati perché con pregresse esperienze in pronto soccorso, nonché vari ausiliari. Un codice rossa viene portato in sala operatoria e viene richiesto l’intervento di un chirurgo chiamato in emergenza e la presenza dell’internista e dell’ortopedico di guardia. Viene richiesto anche il supporto di un altro radiologo per una refertazione veloce per eventuali trasferimenti: in pochi minuti al pronto soccorso sono sopraggiunti sei codici rossi e dieci codici gialli, che sono stati tutti trattati al meglio. Il bilancio oggi è di tre persone in prognosi riservata, uno ricoverato in gravi condizioni al Gemelli di Roma dove è stato trasferito in eliambulanza e due ricoverati al San Paolo, uno dei quali è stato sottoposto ad intervento chirurgico. «Ho già proposto al direttore sanitario aziendale un encomio solenne agli operatori del pronto soccorso del San Paolo – ha dichiarato il direttore generale della Asl Roma F Giuseppe Quintavalle – che hanno dimostrato grande professionalità e determinazione. Un grande lavoro di equipe, che ha visto coinvolte molte ottime professionalità e che evidenzia con quale spirito di abnegazione si è in grado di lavorare a Civitavecchia».

ULTIME NEWS