Pubblicato il

Colf infedele ruba preziosi per 30mila euro

Colf infedele ruba preziosi per 30mila euro

TARQUINIA. La 31enne trafugava a piccole dosi i gioielli dei proprietari delle abitazioni presso le quali faceva le pulizie. La svolta nelle indagini grazie alla professionalità del titolare del ‘‘Compro oro’’ dove la ragazza ha venduto i monili per acquistare droga

TARQUINIA – Trentunenne denunciata per furto aggravato. A finire nella rete dei Carabinieri di Tarquinia, stavolta, non è stata una ragazza qualunque, ma una giovane colf che è riuscita a rubare, da due diverse abitazioni presso le quali faceva le pulizie, gioielli e preziosi per un valore di 30mila euro. A fare la denuncia presso la stazione dei carabinieri di Tarquinia sono stati proprio gli stessi proprietari delle case che in più occasioni si sono accorti della mancanza dei gioielli, senza che però vi fosse alcun segnale di effrazione nella casa. Avviate le indagini, i militari del maresciallo Girelli sono giunti all’individuazione della ‘’domestica infedele’’, eroinomane, che  per procurarsi la dose giornaliera della droga ricorreva al furto, a piccole dosi, degli oggetti in oro trovati in casa e alla successiva vendita dei preziosi trafugati. Per questo, ogni volta, l’infedele ragazza si recava  presso il punto vendita ‘’Compro Oro’’ di Tarquinia per rivendere i gioielli, disfacendosi invece delle pietre preziose. E’ stata proprio la professionalità del titolare del negozio, che ad ogni consegna fotografava il materiale acquistato e compilava dettagliatamente i documenti di acquisto, a consentire ai Carabinieri di inchiodare la colf e ricostruire tutto il materiale trafugato dalla domestica, per un ammontare di ben 30mila euro. Parte della refurtiva è stata recuperata e consegnata ai legittimi proprietari, parte invece era già stato fuso, ma comunque addebitato alla colf col vizio dell’eroina. Durante alcune perquisizione, nell’ambito della stessa indagine, i carabinieri hanno rinvenuto, in tre diverse abitazioni, anche dell’eroina e settemila euro, ritenuto provento della vendita dei preziosi. (a.r.)

ULTIME NEWS