Pubblicato il

Minacce di morte e sms all'ex fidanzato: trans in manette

Minacce di morte e sms all'ex fidanzato: trans in manette

CERVETERI. Stalker 49enne ai domiciliari con l’accusa anche di incendio d’auto. Da due anni la loro storia era finita ma la ceretana non si era rassegnata. Ha inviato 5mila messaggi all’innamorato romano 

CERVETERI  – Cinquemila sms all’ex fidanzato in pochi mesi, minacce di morte al giovane e ai suoI genitori, l’auto data alle fiamme e la minaccia di incendiare anche l’abitazione. Una trans di 49 anni  è stata arrestata nel suo appartamento a Cerveteri dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Frascati, per atti persecutori nei confronti di un ventenne romano di Tor Vergata, colpevole di averla lasciata dopo una breve relazione. Alla stalker i militari hanno notificato un’ordinanza del gip del Tribunale di Roma che ha disposto la misura degli arresti domiciliari per i reati di stalking, incendio ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni. Il provvedimento è arrivato al termine di un’indagine che ha permesso di raccogliere tutti gli elementi necessari. Dopo la fine della relazione, circa due anni fa, la trans non si era rassegnata e così aveva reiteratamente molestato e minacciato l’ex fidanzato ed i suoi genitori. Spinta da uno spirito di vendetta e da una gelosia ossessiva, era persino arrivata a telefonare alla scuola frequentata dal fratello minore del suo ex, riferendo che quest’ultimo era morto in un incidente stradale. Intentando una finta azione legale nei suoi confronti, la trans era addirittura riuscita a farsi consegnare dal giovane più di 8mila euro. (a.r.)

ULTIME NEWS