Pubblicato il

"La scuola luogo sicuro dove mandare i nostri figli", il grazie di Cts

CIVITAVECCHIA – Il presidente dell’associazione Cittadini Territorio Sanità onlus Carmine Ianniello commenta l’evento svoltosi il 27 giugno scorso all’Istituto Comprensivo E. Galice “La scuola luogo sicuro dove mandare i nostri figli”.
“Per prima cosa voglio ringraziare ancora una volta lo stesso Istituto che ci ha ospitato, in particolar modo la dirigente Paola Camilletti e tutto lo staff. Ringrazio il vice sindaco e Assessore alle politiche sociali Daniela Lucernoni, i consiglieri Fabrizia Trapanesi, Matteo Manunta, Daniele Perello, Massimiliano Grasso per aver preso parte allo stesso evento. Il giudizio in merito all’evento è da ritenersi buono, anche se la partecipazione non è stata molta, tra i presenti oltre alle maestre della scuola dell’infanzia Collodi ed altre di altri plessi scolastici, e vari genitori anche  Roberto Vergati e Patrizio Scilipoti, in rappresentanza delle compagnie portuali: la presenza delle stesse compagnie portuali sta a dimostrare quanto le stesse siano vicino alle problematiche sociali della città. Molto spesso sentiamo parlare di Civitavecchia e il porto, come di due realtà distanti anni luce ma la realtà non è questa, o per meglio dire non è quella che ci vogliono far credere. La realtà è che Civitavecchia e porto siano una sola cosa, e mi auguro che cosi risulti alla stessa cittadinanza. Una nota di rammarico la rivolgo alle Istituzioni sia Comunale che nazionale per esattezza nei confronti dello stesso Ministero dell’Istruzione, al quale abbiamo inoltrato l’invito già dal mese di aprile e sino al giorno prima dell’evento non avevamo avuto nessuna risposta di adesione o meno; la stessa cosa vale per l’Amministrazione Comunale. Dal 9 giugno abbiamo inoltrato al Comune diverse email certificate e nonostante le stesse e i vari solleciti fatti personalmente ed i fax inoltrati al cerimoniale, nessuno si è degnato di rispondere alle stesse email. Tale incresciosa situazione sta a dimostrare come l’Amministrazione Comunale sia poco interessata alle problematiche sociali, in quanto il non rispondere a delle email certificate che ricordo hanno valore giuridico dimostra che le stesse non sono state prese in considerazione dall’Amministrazione. Voglio inoltre precisare che il Vice Sindaco e i consiglieri intervenuti, ai quali ribadisco il mio ringraziamento, erano presenti non per ufficialità da parte della stessa Amministrazione, ma per averli incontrati e invitati personalmente. Concludo invitando l’Amministrazione Comunale a prestare molta più attenzione ai cittadini e alle varie email certificate a cui dare risposte, inoltre consiglio di istituire delle email per i vari organi Istituzionali al fine di migliorare le comunicazioni tra cittadini e Amministrazione stessa, in quanto ad oggi esiste una sola email certificata quella del comune. Un ringraziamento va anche alla redazione Provincia tv che con il suo intervento ha dato modo di dar voce a tale evento”.

ULTIME NEWS