Pubblicato il

Cocaina liquida nella pancera: boliviana arrestata dalla Finanza

FIUMICINO – Ci si inventa di tutto per superare indenni i filtri dei controlli apprestati negli scali aeroportuali e portuali dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma. E capita, di frequente, che anche gli esercizi di fantasia più estrosi e apparentemente infallibili  si infrangano contro l’acume  dei militari od il fiuto dei cani antidroga.  All’aeroporto “Leonardo Da Vinci” di Fiumicino è stata la corporatura pronunciata di una donna di origine boliviana, proveniente da Santa Cruz ed in attesa di imbarcarsi per Istanbul (Turchia) ad insospettire i militari che, con l’ausilio del personale del Corpo di sesso femminile, l’hanno sottoposta a perquisizione personale scoprendo l’occultamento, all’interno della pancera indossata, di oltre due chili di cocaina allo stato liquido contenuti in profilattici di lattice.  Una volta giunta a destinazione, la droga, contenuta in 46 involti, sarebbe ritornata al suo stato originale con un laborioso processo chimico di filtraggio.  La donna è stata arrestata e trasferita presso il carcere di Civitavecchia, a disposizione della locale autorità giudiziaria.

ULTIME NEWS