Pubblicato il

«Inaccettabile il degrado ambientale nei pressi del Bar lungo l'Aurelia»

SANTA MARINELLA. Una residente scrive al sindaco per sollecitare un intervento

SANTA MARINELLA. Una residente scrive al sindaco per sollecitare un intervento

S. MARINELLA – Strade e marciapiedi come una goviera a Santa Marinella, nei pressi del bar Aurelia. A scrivere una lettera al sindaco è Anna Cennerilli Opromolla: «Le scrivo per segnalarle le condizioni di assoluto degrado in cui si trova la zona dove vivo – scrive la cittadina – nei pressi del Bar Aurelia. Poiché sfortunatamente sono vedova, percorro frequentemente a piedi il tratto di strada tra la mia abitazione, in via Aurelia 99c e il cimitero: sebbene il percorso sia inferiore ad un chilometro, presenta tratti di grande disagio e pericolosità». La donna fa notare che: «Sul marciapiede c’è, da oltre un mese, un tombino transennato; il marciapiede stesso, pochi metri oltre, si interrompe in corrispondenza del Bar Aurelia, dove gli avventori parcheggiano sull’esiguo spazio percorribile dai pedoni. Osservando attentamente è possibile accorgersi che una persona che per aggirare l’auto si sposta sull’Aurelia, a volte per passare è costretta a salire sulla piattaforma del bar, che presenta un dislivello di almeno trenta centimetri; a ciò si aggiunge, da oltre una settimana, una cospicua perdita d’acqua; non ultimo aspetto, la totale assenza di marciapiede su via Aurelia vecchia». «Mi preme porre tutto ciò all’attenzione del sindaco – dice la donna – facendomi carico del disagio di molte persone anziane e disabili, nella fiducia che si voglia provvedere ad eliminare non soltanto le condizioni di pericolo, ma anche l’inaccettabile degrado ambientale».

ULTIME NEWS