Pubblicato il

Pediatria, tre medici in arrivo

Pediatria, tre medici in arrivo

Tamponata l’emergenza dopo i problemi dei giorni scorsi all’ospedale San Paolo. La Regione Lazio ha accolto la richiesta della Asl Roma F

CIVITAVECCHIA – Le cose sono due: o alla Regione i problemi della Asl Roma F non interessano, o qualcuno a Civitavecchia nonostante l’attenzione dimostrata dalla Regione Lazio, non sa gestire la sanità. Questo si evince dalla chiusura del reparto di pediatria per due giorni a causa della mancanza di medici. Dal momento in cui la Asl Roma F afferma di trovare nei tavoli regionali ascolto e attenzioni particolari e considerato che la situazione è quella che è, c’è da credere che il problema sia nella gestione della Asl stessa. «Nel caso recente della pediatria – dichiara l’Azienda sanitaria – la Regione Lazio ha preso atto della complessità del problema, accordando tre deroghe all’assunzione per tre pediatri, accogliendo pienamente in questo le ragioni rappresentate dalla direzione aziendale». Così si respira: il reparto di pediatria dell’ospedale San Paolo di Civitavecchia si prepara a ricevere tre nuovi medici, dopo alcuni infruttuosi tentativi degli scorsi mesi. Sulla questione, per l’amministrazione comunale, interviene anche Fulvio Floccari. Il suo doppio ruolo di medico e consigliere gli impone di essere diplomatico, ma non ha problemi ad ammettere che «probabilmente grazie anche alla risonanza sollevata dalla chiusura della Pediatria, sono così finalmente riusciti ad ottenere un provvedimento di deroga all’assunzione di ben tre pediatri da parte della Regione». Così, per il momento, la situazione a pediatria sembrerebbe sotto controllo. I fatti, lo ricordiamo, sono partiti dalla chiusura per una notte del reparto dopo che un medico non ha ricevuto il cambio a fine turno, sfociando nella chiusura per due giorni dovuta alla carenza di personale.

ULTIME NEWS