Pubblicato il

De Carolis, residenti preoccupati

De Carolis, residenti preoccupati

La caserma potrebbe tornare di nuovo in funzione per fronteggiare l'emergenza immigrazione

CIVITAVECCHIA – Potrebbe tornare nuovamente in funzione la ex caserma De Carolis di via Braccianese Claudia utilizzata già tre anni fa per fronteggiare l’emergenza immigrazione. Al momento non sembra esserci nulla di ufficiale, ma l’ipotesi che la struttura possa trasformarsi di nuovo in un centro di accoglienza non è poi così remota. E i residenti della zona si dicono preoccupati. “Perché nessuno sa – hanno spiegato – i disagi ed i problemi a cui abbiamo dovuto far fronte nel 2011”. I numeri aggiornati degli arrivi sono imponenti. Si parla di 85mila persone sbarcate nel 2014: eritrei (22mila) e siriani (15mila) le nazionalità più rappresentate, seguiti da gambiani, maliani e nigeriani. Le domande di asilo sono state finora 25mila. Nei centri del Viminale ed in quelli allestiti dai Comuni sono attualmente ospitati 40mila migranti. Numeri di un’emergenza che non accenna a raffreddarsi e per fronte alla quale il governo inizierà a utilizzare le caserme dismesse. Lo ha annunciato Domenico Manzione, sottosegretario all’Interno con delega all’immigrazione. E tra queste, appunto, potrebbe esserci proprio la De Carolis. C’è da dire che la struttura non è in ottime condizioni; ma bisogna valutare anche le altre alternative. (SEGUE)

ULTIME NEWS