Pubblicato il

Lau: "Cozzolino ha già rinunciato al suo stipendio"

CIVITAVECCHIA – La delegata al mercato e alle associazioni di categoria, Rosanna Lau, risponde a Carmine Ianniello, che aveva chiesto al sindaco e agli assessori di rinunciare all’indennità. «Sono sono un’attivista del M5S, sono la delegata al mercato e alle associazioni di categoria e lo faccio gratis. Mi occupo come tutti gli attivisti anche di altro, in maniera indiretta sono sensibile al problema dei disabili. Sono promotrice in collaborazione con altri attivisti del progetto di installare nei parchi pubblici altalene per i ragazzi con problemi motori, sto censendo tutte le barriere architettoniche che in questi anni anziché essere abbattute dalle amministrazioni, sono state costruite. Parlo ogni giorno con persone che hanno disabili in famiglia che negli ultimi anni, dico anni signor Ianniello sono stati completamente dimenticati. Oggi lei ha pubblicato una lettera che classificare indecente è un eufemismo, chiede al Sindaco e alla giunta tutta di rinunciare al proprio stipendio per devolverlo alla cittadinanza tutta. Come mai la Cooperativa Proximus del consorzio Valcomino ha in mano il 99% dei servizi erogati dal Comune? Come mai si è dato l’appalto a un’associazione di Frosinone? Come mai non si è scandalizzato per questo Signor Ianniello? E non ha chiesto lumi alle passate amministrazioni? Le farà piacere sapere: gli assessori Enzo D’Antó rinuncia a 400 euro di stipendio. Tuoro e Perrone -700 e Daniela Lucernoni -500. Il Sindaco, signor Iannello, è un ingegnere che lavorava e adesso sta in aspettativa prende gli stessi soldi dato che aveva 13esima, 14esima e 200 euro di buoni pasto al mese. Adesso vorrei sapere se ha scritto la stessa lettera alle passate amministrazioni, se le stesse le hanno risposto e se non prova un po’ di vergogna. Senza simpatia, se non mi risponde me ne farò una ragione. 

ULTIME NEWS