Pubblicato il

Caporale muore di leucemia: condannato il Ministero della Salute

CIVITAVECCHIA – A un militare dell’11° Reggimento Trasmissioni, pochi giorni prima di morire, era stata fatta una diagnosi assurda: leucemia mieloide acuta tipo M2. Oggi il Ministero della Salute è stato condannato dai giudici della Corte d’Appello di Lecce a risarcire la famiglia con 150mila euro. A quanto pare, a causare il decesso del giovane pugliese di 20 anni, avvenuto nel giro di un anno, secondo la recente sentenza della sezione Lavoro sarebbero state le vaccinazioni letali – orali e intramuscolari – fatte al militare, ben otto in soli undici mesi. La Corte d’Appello ha stabilito «altamente probabile che la malattia letale che ha colpito il militare sia stata causata o comunque favorita dalle numerose vaccinazioni dallo stesso subìte nell’arco di otto mesi».  Per quanto riguarda le vaccinazioni del caporale, in servizio a Civitavecchia, si parla di un dato epidemiologico impressionante, dal momento che tra gli eccipienti metalli pesanti ci sarebbero stati l’alluminio e il mercurio, dall’azione cancerogena scientificamente riconosciuta.

ULTIME NEWS