Pubblicato il

Occupazione, sindacati ed Authority si tendono la mano

CIVITAVECCHIA – Come le nuove opportunità di sviluppo dovranno determinare risposte occupazionali importanti, a partire dal reimpiego dei tanti che, nell’area del porto e nel territorio, in questa stagione di crisi, hanno perso il lavoro. Di questo, in modo particolare, si è discusso mercoledì scorso a Molo Vespucci nel corso della prima riunione tra Autorità Portuale e rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil confederali e di categoria, organizzata per dare attuazione operativa al ‘‘Protocollo sulle Relazioni Sindacali’’ sottoscritto tra sindacati ed ente il 23 aprile scorso. «Riconfermata – hanno spiegato i sindacati – la volontà reciproca di consolidare il rapporto relazionale, ognuno nel proprio ambito di competenza e, soprattutto, stabilire la metodologia da seguire nell’impostazione dei lavori, per trasformare in fatti concreti i buoni propositi sanciti nel documento». L’Authority ha indicato nel dirigente Massimo Soriani il punto di riferimento nei rapporti con i sindacati. Sottolineato anche il compito dell’Autorità Portuale di dar vita a percorsi finalizzati all’innalzamento degli standard qualitativi di salute e sicurezza nel porto, attraverso specifici corsi formativi.

ULTIME NEWS