Pubblicato il

Santa Marinella, ok alla variante al Piano Regolatore

S. MARINELLA – Nella seduta pubblica di ieri mattina, l’intero consiglio comunale ha deciso di non porre a votazione la convenzione con la Porto Romano relativa all’ampliamento del porto turistico, mentre ha approvato la variante al Piano Regolatore per la realizzazione della rete viaria relativa allo stesso marina. «Non abbiamo adottato nulla di nuovo – ha commentato il Sindaco Roberto Bacheca  – e l’iter sarà ancora una volta lungo e complesso poiché si dovranno esprimere i diversi enti interessati all’approvazione della variante che, in caso di prescrizioni, dovrà tornare nuovamente in Consiglio Comunale. E’ un atto di garanzia, in special modo per quello che riguarda l’impatto sulla viabilità, che potrebbe scaturire dall’ampliamento del porto. In questo caso abbiamo cercato di tutelare al meglio l’impatto dello stesso così da garantire una sistema viario scorrevole. La convenzione, che discuteremo successivamente insieme alla minoranza, alle associazioni e alle categorie interessate, tratterà tutti gli argomenti necessari per dare le dovute garanzie ai fruitori del porto». Il consiglio comunale ha anche approvato all’unanimità la convenzione con il Comune di Tolfa per usufruire degli spazi della scuola materna di Santa Severa nord. «Il provvedimento – ha dichiarato l’assessore alla Pubblica Istruzione Rosanna Cucciniello – fa si che i 36 bambini di Santa Severa possano usufruire del doposcuola della scuola materna di Santa Severa Nord così da venire incontro alle esigenze delle  famiglie. L’amministrazione comunale è sempre attenta al settore scolastico ed ha voluto tutelare questa situazione stipulando, appunto, questa convenzione che garantisce la possibilità di avere una classe di materna a tempo pieno per un costo di 3000 euro al mese». Infine, sulla situazione relativa alla vincolistica presente nel territorio comunale, l’arch. Ugo Gentili, responsabile dell’Ufficio Urbanistica del Comune, si è preso l’impegno di fissare un incontro in Regione per valutare e definire la questione. La discussione sulla sicurezza in città, a seguito della mozione presentata dalla consigliera Marina Ferullo, ha avuto un andamento particolarmente polemico. «Le telecamere presenti sul territorio da utilizzare solo per scoprire chi butta i rifiuti in strada – dice la Ferullo – è limitativo». 

ULTIME NEWS