Pubblicato il

Falso promotore finanziario nella rete della Finanza di Tarquinia

Falso promotore finanziario nella rete della Finanza di Tarquinia

MONTALTO. Raggirate persone per 360mila euro. Il 30enne sfruttava un contratto di home banking per investire capitali di terzi e procurandosi illecito profitto 

MONTALTO  –  Esercitava abusivamente l’attività di promotore finanziario senza averne i titoli ed essendo anche privo delle autorizzazioni di legge. Un trentenne che si aggirava nella zona di Montalto di Castro è finito nella rete della Guardia di Finanza della Tenenza di Tarquinia dopo diversi mesi di attività delle fiamme gialle che con pazienti accertamenti avviati in stretto coordinamento con il comando provinciale sono riusciti a ricostruire l’operato del finto promotore che avrebbe collezionato una quindicina di vittime per somme indebitamente percepite che complessivamente si aggirano sui 360mila euro. Il trentenne, avvalendosi di un normalissimo contratto di home banking posto in essere regolarmente con un intermediario finanziario abilitato, ma che comunque non autorizzava ad operare in nome e per conto di altri soggetti, utilizzava appropriati canali telematici ed investiva capitali messi a disposizione da terzi, procurandosi un illecito profitto, derivante in alcuni casi anche dagli interessi maturati e non restituiti ai malcapitati investitori. L’autore delle illecite attività finanziarie è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Civitavecchia per violazione al decreto legislativo 58 del 1998. (a.r.)

ULTIME NEWS