Pubblicato il

Ricettazione di materiale archeologico: 30enne nella rete dei carabinieri

Ricettazione di materiale archeologico: 30enne nella rete dei carabinieri

TARQUINIA – Sempre incessante la lotta al traffico illegale di reperti archeologici della compagnia carabinieri di Tuscania e della dipendente stazione carabinieri di Tarquinia, guidata dal luogotenente Stefano Girelli. Nel pomeriggio di sabato, nella cittadina etrusca di Tarquinia, i carabinieri della locale stazione hanno sottoposto a controllo stradale un’autovettura condotta da un giovane residente nella capitale. L’uomo, sin da subito ha assunto un atteggiamento particolarmente imbarazzato e sospettoso. A tal punto che i carabinieri, intuendo che A. M. di 30 anni potesse occultare materiale di provenienza sospetta, hanno sottoposto il veicolo a perquisizione, rinvenendo un rilevante quantitativo di vasi etruschi e materiale di ragguardevole valore archeologico. La successiva perquisizione effettuata congiuntamente con il personale del comando carabinieri tutela patrimonio culturale presso l’abitazione romana del giovane ha dato esito positivo e ha permesso di rinvenire altro materiale etrusco di notevole interesse culturale. I reperti sono stati posti sotto sequestro e messi a disposizione della procura della repubblica di Civitavecchia, mentre il giovane e’ stato deferito in stato di libertà per ricettazione e indebito possesso di materiale archeologico. (a.r.)

ULTIME NEWS