Pubblicato il

"Bene il carattere pubblico delle municipalizzate"

"Bene il carattere pubblico delle municipalizzate"

I sindacati si dicono soddisfatti dell'incontro di ieri e danno fiducia all'amministrazione

CIVITAVECCHIA – Al termine del lungo incontro di ieri al Comune sul futuro di Hcs, i sindacati si sono detti soddisfatti dell’intesa raggiunta con il sindaco di Civitavecchia che si è formalmente impegnato per la sospensione delle delibere 60 e 37 “che prevedevano – hanno spiegato – la “privatizzazione dei servizi”. Si è condiviso, invece, di intraprendere un percorso mirato al mantenimento del carattere pubblico dei servizi oltre che alla salvaguardia dei livelli occupazionali”. In particolare, Cgil, Cisl e Uil parlano di un risultato politico importante “ascrivibile – hanno aggiunto – anche alla lunga iniziativa del aindacato e dei lavoratori. Ora bisognerà, il più rapidamente possibile, definire nel dettaglio le modalità con le quali ripianare il debito, risanare le municipalizzate, riqualificarle, renderle più efficienti e meno onerose per i cittadini. Continueremo nel confronto, mettendo a disposizione molte proposte avanzate da tempo per ridurre i costi ed implementare le attività”.
L’Ugl, dal canto suo, si augura che nei prossimi tavoli “vi siano delle linee guida più strutturate – ha spiegato la responsabile confederale Ugl Fabiana Attig – avvalorate sprattutto dal parere dei tecnici, assenti al tavolo di ieri. Abbiamo sottoscritto in modo unitario il verbale di incontro aspettando di vedere nel dettaglio il nuovo progetto di salvataggio della Holding indicato dal sindaco Cozzolino. Abbiamo garantito la piena disponibilità, ma prima di sottoscrivere un accordo vero e proprio vogliamo vedere la “delibera madre” che adrà in Consiglio, per annullare la 60 e la 37, e che dovrà contenere, nello specifico, tutto il nuovo piano”.    

ULTIME NEWS