Pubblicato il

Acqua a Marina di San Nicola, il sindaco Paliotta chiede all’Asl un monitoraggio quindicinale

La frazione è alimentata da un impianto diverso da quello di Ladispoli

La frazione è alimentata da un impianto diverso da quello di Ladispoli

LADISPOLI – Alza la voce il sindaco di Ladispoli, Crescenzio Paliotta in merito alla situazione della rete idrica della frazione di Marina di San Nicola che è alimentata da un impianto diverso da quello del resto di Ladispoli. Il primo cittadino ha chiesto alla Asl di effettuare prelievi con cadenza quindicinale e quindi più ravvicinata rispetto a quella mensile che è attualmente in atto. «Ho chiesto questa misura – spiega Paliotta – per monitorare con più attenzione i valori dei nitrati che, pur essendo nell’analisi dello scorso luglio entro la soglia massima, hanno avuto nel corso dell’anno oscillazioni nei valori riscontrati». Per quanto riguarda i controlli interni, regolamentati dall’articolo 7 del decreto legislativo 31 del 2001, questi hanno valore di verifica da effettuarsi a carico dell’Ente gestore e devono essere sempre consultabili dall’autorità competente che effettua i controlli esterni e che è titolare di tutti i provvedimenti a tutela della pubblica incolumità e l’unica titolata ad emanare provvedimenti.
«Per  approfondire le motivazioni che hanno portato ad oscillazioni nei valori dei nitrati, fermo restando che gli impianti di denitrificazione possono evitare comunque il superamento dei limiti consentiti – prosegue Paliotta – ho chiesto all’Arpa e alla Asl la convocazione di una Conferenza dei Servizi che porti all’individuazione delle cause delle suddette oscillazioni». A questa conferenza il primo cittadino di Ladispoli ha chiesto che siano invitati anche i comuni confinanti nei cui territori scorrono i corsi d’acqua posti direttamente a monte».

ULTIME NEWS