Pubblicato il

Angeloni: "I vigili si occupino del traffico in chiave ambientale"

CIVITAVECCHIA – «Lotta all’inquinamento? Cinquestelle abbaia ma non morde». È quanto dichiara in una nota Fabio Angeloni (Pd), spiegando che «l’idea di far multare le navi e i loro fumi dai vigili urbani forse liscia il pelo a qualche attivista su facebook, ma fa il solletico agli armatori e a lungo andare restituisce loro pure una “verginità” in materia». «Armati di telefonino i vigili farebbero i filmati per inviarli poi alla Procura? Ridicolo, solo ridicolo – afferma l’ex portavoce di Tidei – non basta un filmato per accertare un reato di inquinamento, ma occorrono sopralluoghi a bordo e tempestivi prelievi di carburante. Esattamente quanto oggi fanno gli uomini della Capitaneria di Porto specializzati nella salvaguardia ambientale – quella seria – che anche nei giorni scorsi hanno rilevato numerose violazioni, sanzionandole pesantemente». «I vigili urbani è invece utile che si occupino del traffico in chiave ambientale (gas di scarico, inquinamento acustico) – conclude – e di tutte le altre problematiche ecologiche, dalle fogne a cielo aperto, proprio come quella denunciata da La Provincia, ai cantieri come quello di San Liborio, la cui situazione è restata a lungo senza risposta. Ma mandare i Vigili in giro a farsi il “salfie” con i fumi delle navi sullo sfondo ha il sapore della presa in giro».

ULTIME NEWS