Pubblicato il

Bevilacqua e Leopardo: "Non si vede la luce in fondo al tunnel"

CIVITAVECCHIA – “L’approssimazione regna sovrana nelle scelte dell’attuale governo cittadino. Dove sono le risposte concrete alle difficoltà della gente? Ricordiamo ai pentastellati che è finita la fase della campagna elettorale, fatta di studi e di promesse demagogiche. Ora ci troviamo di fronte, se ancora non se ne sono resi conto, ad un contesto di emergenze socio-finanziarie”. Prendono come esempio le vertenze Privilege, Tirreno Power, Italcementi, la crisi Hcs, l’emergenza idrica, i membri del Pd Giulia Bevilacqua ed Enrico Leopardo, per puntare il dito contro l’attuale amministrazione a Cinque Stelle, sollecitandola “a farsi carico di tali problematiche, fornendo finalmente azioni pratiche – hanno spiegato – volte alla risoluzione delle criticità. Distorta è l’idea di fare politica servendosi del web, raccogliendo il malumore di chi soffre e riversare critiche e rabbia su chi amministra; reale è partecipare alla vita della Città ed elaborare delibere ed atti amministrativi per prendere in mano la situazione. Il confronto con le diverse parti politiche e la comunicazione esterna con i cittadini sono elementi fondamentali per avviare un dialogo costruttivo, invitiamo quindi ad abbassare i toni di coloro che definiscono i giornalisti “gente senza dignità” ed auspichiamo meno prosopopea e maggiore apertura mentale verso chi non la pensa come noi. Abbiamo lottato tanto per la democrazia e leggere simili frasi  di condanna verso questa categoria di lavoratori ci rimanda ai fantasmi del passato più oscuro, la storia triste di un’Italia infangata dal divieto della libertà di pensiero. Se sono questi i vostri metodi di giudizio e di confronto, vi conviene tornare a casa e fare le vostre considerazioni virtuali, perché simili atteggiamenti non li permetteremo né ora né mai”.
 

ULTIME NEWS