Pubblicato il

Lestingi tende la mano all'Avis

CIVITAVECCHIA – L’Avis comunale di Civitavecchia ringrazia Damiano Lestingi, nuotatore professionista che giovedì scorso, accolto dai volontari Annamaria, Federica e Daniela, da medici ed infermieri del centro raccolta sangue, ha seguito le orme del nonno, già medaglia d’oro.
Il giovane tritone civitavecchiese, al rientro dai mondiali in Germania, ha effettuato la sua prima donazione. “Possiamo definire Damiano un donatore esemplare – hanno spiegato dall’Avis – perché il sangue di uno sportivo è una doppia garanzia: chi fa sport tenendo alla propria forma fisica, conduce una vita sana e regolare, requisiti essenziali per essere idonei alla donazione di sangue. Un augurio dal presidente Nicoletta Iacomelli e dal consiglio dell’Avis per il nuovo ingresso nella famiglia avisina ad un giovane che rappresenta l’orgoglio per la nostra comunità e può insegnare tanto ai giovani, in termini di sacrificio, impegno e sani valori. Donare non fa bene solo a se stessi ma è anche un atto di coscienza civica che dovrebbero fare tutti: il sangue è un tessuto indispensabile per la vita che ancora non si può riprodurre in laboratorio né, purtroppo, può essere conservato a lungo; per questo è fondamentale mantenere le scorte disponibili attraverso la donazione, così che si possa soccorrere chiunque e in qualsiasi momento si trovasse ad averne bisogno”.
 

ULTIME NEWS