Pubblicato il

Vandali in centro: scatta la tolleranza zero

Vandali in centro: scatta la tolleranza zero

Scritte sui muri a Belvedere e nei pressi della chiesa di San Giacomo. Il comandante della Polizia locale Remo Fontana subito sul posto: presentata denuncia in Procura. L’assessore Anselmo Ranucci: «A breve via al progetto ''Tarquinia sicura''. Saranno posizionate telecamere di videosorveglianza»

TARQUINIA – Deturpati con scritte, il belvedere e la chiesa di San Giacomo. Tornano i vandali a Tarquinia ma Polizia locale e aamministrazione annunciano tolleranza zero. Subito al lavoro l’assessore ai Lavori pubblici Anselmo Ranucci che ha inviato immediatamente gli operai per la bonifica delle zone del centro storico cittadino. «Un atto vandalico dell’ennesimo imbecille che finirà nella rete delle forze dell’ordine. – commenta Ranucci – Anche questo esempio di stupidità avrà vita breve. È inconcepibile imbrattare monumenti, chiese, con messaggi che servono solo a far capire la pochezza e la straordinaria ignoranza di chi meriterebbe ‘‘calci nel sedere’’». «Abbiamo allertato le forze dell’ordine – spiega Ranucci – che già stanno seguendo una direzione precisa, in base alle testimonianze dei cittadini». Il comandante della Polizia locale Remo Fontana, dal canto suo, ha inviato sul posto una pattuglia che ha scattato delle fotografie e ha predisposto una denuncia alla procura della repubblica di Civitavecchia. A breve sarà inoltre avviato il progetto ‘‘Tarquinia sicura’’, sul controllo del centro abitato e sulla viabilità: «Di concerto con gli uffici competenti e la Polizia Locale, – conclude l’assessore Ranucci – stiamo studiando i punti critici dove posizionare le telecamere e realizzare interventi per migliorare la sicurezza delle principali vie cittadine». (a.r.)

ULTIME NEWS