Pubblicato il

La stagione balneare chiude in negativo

CIVITAVECCHIA – Tra le piogge incessanti, le temperature decisamente autunnali e la crisi economica che ha investito il Bel Paese, la stagione estiva 2014, per gli stabilimenti balneari si è chiusa con un segno negativo. «Quest’anno – ha spiegato il presidente di Assobalneari Litorale Nord, Marco Maurelli – abbiamo registrato un meno 70% di presenze in spiaggia rispetto agli scorsi anni». Insomma, «se la stagione estiva 2013 ci era sembrata negativa, al peggio non c’è mai fine». E ora, la categoria aspetta di incontrare gli esponenti del Governo per cercare di delineare un piano, concordato, che possa portare ad un alleggerimento delle spese per i concessionari degli arenili. Ora, l’augurio per il presidente Assobalneari Litorale Nord, proprio come l’augurio dei gestori degli stabilimenti balneari è quello di registrare qualche presenza in più il prossimo anno. Tempo e crisi permettendo.

ULTIME NEWS