Pubblicato il

Enel, primi giorni di lavoro per i venti studenti del Marconi

Enel, primi giorni di lavoro per i venti studenti del Marconi

CIVITAVECCHIA – Primi giorni di lavoro per 20 studenti degli ultimi due anni dell’Istituto “Marconi” di Civitavecchia, che da lunedì sono entrati a far parte di Enel con un contratto di apprendistato di alta formazione e ricerca per il conseguimento del diploma di istruzione tecnica, in un programma che alternerà le ore trascorse sui banchi di scuola a quelle in azienda. L’iniziativa si inserisce nel programma di formazione in alternanza scuola e lavoro per studenti del quarto e quinto anno degli Istituti tecnici ad indirizzo Tecnologico messo a punto dal Ministero dell’Istruzione, Ministero del Lavoro, Regioni, organizzazioni sindacali ed Enel.
Il progetto coinvolge 145 studenti di sette regioni italiane. I partecipanti per la regione Lazio, provenienti dalle province di Roma e Viterbo, sono stati scelti al termine di una selezione tra gli iscritti al IV anno. I ragazzi del “Marconi” sono inseriti in due diversi ambiti aziendali, 5 presso la zona Viterbo di Infrastrutture e Reti e 15 presso la Centrale Torrevaldaliga Nord.
Il primo giorno di lavoro per gli studenti, visibilmente emozionati nelle loro nuove divise, si è svolto presso la centrale di Civitavecchia. I ragazzi, accompagnati dal dirigente scolastico dell’istituto Nicola Guzzone e dal loro Tutor scolastico Salvatore Imparato, sono stati accolti da Giuseppe Molina, responsabile di Enel Produzione di Civitavecchia, Alfonso Sturchio, responsabile Enel Infrastrutture e Reti Lazio, Abruzzo e Molise e Andrea Brunelli, responsabile della zona di Viterbo.
Salvatore Chiaramonte, responsabile del personale Area Centro di Enel Produzione, e Antonio Trunfio, responsabile del personale di Enel Distribuzione Lazio, Abruzzo e Molise, hanno illustrato le finalità del progetto: dare la possibilità agli studenti di focalizzare l’apprendimento su contenuti teorici più prossimi alle esigenze aziendali, arricchendolo con una parte pratica finalizzata a completare la loro formazione individuale. I ragazzi hanno incontrato anche i sette Tutor Aziendali che li seguiranno nel percorso formativo. 
Il percorso si realizza con una flessibilità oraria di 280 ore dei percorsi scolastici , la progettazione congiunta tra insegnanti e formatori Enel dei contenuti, la presenza del tutor scolastico e di quello aziendale, con il compito di seguire costantemente gli studenti nel loro percorso di studio e lavoro. I ragazzi, durante il calendario scolastico, passeranno un giorno a settimana in azienda  e continueranno il lavoro nel periodo estivo.  Le conoscenze e competenze acquisite con l’esperienza lavorativa saranno valorizzate, anche con l’attribuzione di crediti, in relazione all’esame di Stato e certificate ai fini della loro spendibilità nel mondo del lavoro.
 

ULTIME NEWS