Pubblicato il

Tac al San Paolo, si lavora per risolvere il problema

CIVITAVECCHIA – Una micro interruzione di erogazione di energia elettrica dal gestore di rete e del cattivo funzionamento di un gruppo di continuità asservito al tomografo. Questi i problemi che hanno messo fuori uso la tac dell’ospedale San Paolo, come accertato ieri dai tecnici. “Si tratta di anomalie – hanno spiegato dalla Asl RmF – che hanno provocato un crash di sistema non risolvibile dai tecnici della manutenzione, seppur prontamente intervenuti. Nessun problema per i ricoverati e per le emergenze di pronto soccorso, che sono stati inviati alla Tac dell’ospedale di Bracciano o in quella di Tarquinia a seconda della necessità, qualche problema in più invece per i pazienti esterni prenotati, ai quali comunque è stata garantita una nuova prenotazione prioritaria non appena l’avaria sarà risolta. Ad ogni buon conto – hanno aggiunto dalla dirigenza aziendale – l’ufficio tecnico della Asl ha già provveduto stamane a sostituire il gruppo di continuità mentre i tecnici della società fornitrice dell’apparecchiatura stanno già lavorando da una postazione remota per ripristinare rapidamente il sistema, salvo far intervenire direttamente in loco tecnici specializzati qualora ciò non risultasse possibile”.

ULTIME NEWS