Pubblicato il

IIS, suono della campanella con il nuovo indirizzo “Agraria, Agroalimentare e Agroindustria”

TARQUINIA – Lunedì suonerà la campanella per gli studenti dell’IIS “Vincenzo Cardarelli” di Tarquinia. Alle 8,25 entreranno tutte le classi, ad eccezione per le prime, il cui ingresso è previsto alle 8,45. L’uscita sarà per tutti alle 12,25. Sul fronte delle prime classi, questo nuovo anno scolastico presenterà un’importante novità: prenderà il via il corso di “Agraria, Agroalimentare e Agroindustria”. Si tratta di un nuovo indirizzo del Tecnico, in perfetta sintonia con la vocazione del territorio e rivolto ai ragazzi che desiderano acquisire competenze nel campo dell’organizzazione e gestione delle attività produttive, trasformative e valorizzative del settore agrario. Il nuovo corso arricchisce la già ampia offerta formativa della scuola, con “Amministrazione, Finanza e Marketing”, “Turismo” e “Costruzioni Ambiente e Territorio” (ex geometri) nel Tecnico, i due licei scientifico e classico, e il corso serale. «Ci aspetta un anno impegnativo ma, com’è nella tradizione dell’IIS “Vincenzo Cardarelli”, certamente stimolante e ricco di iniziative e progetti. – dichiara il dirigente scolastico Laura Piroli – Invito tutti, studenti, docenti e famiglie, ad affrontarlo con entusiasmo e impegno, consapevoli che formazione e cultura sono il miglior investimento per il futuro. Buon lavoro e in bocca al lupo a tutti». Numerosi e di qualità i progetti e i gemellaggi in cantiere o già avviati. Per citarne solo alcuni: l’iniziativa “Legalità in campo”, in corso in questi giorni con alcuni studenti che si sono recati a Corleone per una settimana di lavoro nelle terre confiscate alla mafia; anche quest’anno la scuola parteciperà al “Premio Tarquinia Cardarelli”, “Pagine a Colori” e al “Premio David di Donatello Giovani”; proseguirà la campagna di scavi e ricerche sul Pianoro della Civita, in collaborazione con l’Università di Milano; la Società Tarquiniense di Arte e Storia, con la collaborazione dell’associazione Artetruria, ha previsto un’iniziativa, finanziata dalla Regione Lazio, sulle “Tecniche per la valorizzazione e la fruizione del patrimonio culturale in ambito turistico”. Inoltre, il corso Geometri parteciperà al progetto “Geo School”, in rete con altri istituti della provincia e con la collaborazione del Collegio dei Geometri di Viterbo e della Fondazione Geometri della Tuscia. La prima classe del nuovo indirizzo di Agraria è stata invece selezionata dal Corpo Forestale dello Stato per il progetto nazionale di educazione ambientale “Gli Chef della Natura”. «Abbiamo coinvolto e messo in campo le migliori professionalità della scuola e del territorio – conclude il dirigente Piroli – per offrire interessanti e selezionate opportunità formative ai nostri studenti, anche in un’ottica professionalizzante». Novità anche per il corso serale, che avrà inizio sempre lunedì alle 15: il quinto anno rimane indirizzo IGEA, mentre il terzo e il quarto entrano a far parte dei nuovi ordinamenti con l’indirizzo “Amministrazione, Finanza e Marketing”. (a.r.)
 

ULTIME NEWS