Pubblicato il

San Francesco, tante iniziative della Diocesi

CIVITAVECCHIA – Una mostra, la presentazione di un libro, due incontri di preghiera e il musical “Forza venite gente!” messo in scena dall’autore Michele Paulicelli. Un programma intenso e ricco di appuntamenti quello con cui la Diocesi di Civitavecchia-Tarquinia si prepara al pellegrinaggio regionale ad Assisi del 4 ottobre prossimo quando le diocesi del Lazio offriranno l’olio per la lampada che arde sulla tomba di san Francesco.
“La Diocesi di Civitavecchia Tarquinia – ha spegato don Federico Boccacci, vicario episcopale per la pastorale – intende solennizzare questa occasione con un ricco programma di avvicinamento che ricordi la presenza francescana nel nostro territorio. Questo perché la spiritualità lasciataci da san Francesco è un dono grande per la nostra Chiesa».
Il programma diocesano dal titolo “San Francesco d’Assisi: la gioia del Vangelo”, – realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia e la collaborazione dell’Autorità Portuale e della Capitaneria di Porto di Civitavecchia – inizierà sabato 13 settembre, alle 18, presso il Centro Storico Culturale della Capitaneria di Porto a Civitavecchia, nel Forte Michelangelo, con l’apertura della mostra “Presenze francescane nella Diocesi di Civitavecchia-Tarquinia” e la presentazione del libro di Giovanni Insolera “Poi che la gente poverella crebbe”. La mostra proseguirà fino a domenica 21 settembre.
Gli appuntamenti continueranno il 17 settembre alle 17.30 nella Chiesa della SS.ma Concezione al Ghetto con la liturgia di rievocazione della stigmatizzazione di san Francesco e la processione penitenziale; alle 18.30 seguirà nella chiesa Cattedrale, dedicata a san Francesco, la celebrazione eucaristica.
Sabato 20 settembre, alle 21, nel Porto storico di Civitavecchia presso Porta Livorno la compagnia di Michele Paulicelli metterà in scena il musical “Forza Venite Gente!”, un appuntamento aperto a tutti.
Il giorno successivo, domenica, in tutte le celebrazioni eucaristiche della Diocesi, le comunità parrocchiali rivolgeranno una preghiera di affidamento per il pellegrinaggio regionale.
 

ULTIME NEWS