Pubblicato il

Tvn, il Codacons scrive a Cozzolino

CIVITAVECCHIA – Il presidente Codacons Carlo Rienzi ha scritto al sindaco Antonio Cozzolino chiedendo di contribuire alle spese dei consulenti tecnici Agostino Messineo e Livio Giuliani che dovranno intervenire per difendere le ragioni dei cittadini in merito alla tutela della loro salute, nell’ambito dell’imminente verifica del Cnr ottenuta dal Codacons – che dovrà valutare le sostanze inquinanti emesse dalla centrale – relativamente al giudizio incardinato presso il Tar sull’Aia concessa nel marzo 2013 alla centrale Enel. 
“Ci auguriamo che il Sindaco voglia, finalmente, ricordarsi delle passate lotte del M5S che solo un anno fa chiedeva ad alta voce un Consiglio aperto sulla centrale – hanno spiegato dal Codacons – e le sue personali come militante nei movimenti ambientalisti, quando denunciava la pericolosità e gli effetti derivanti dalla combustione del carbone.  Siamo certi che il Sindaco vorrà effettuare ora un auspicato e opportuno cambio di rotta rispettivamente all’inerzia e all’assordante silenzio, suo e dell’assessore Manuedda. che ha caratterizzato questi primi 100 giorni di governo in merito all’inquinamento prodotto dalla centrale, inaugurando un nuovo corso sulla questione, e iniziando a sostenere il Codacons e i cittadini da lui amministrati. Ricordiamo ai cittadini che è stato prorogato al 30 settembre il termine ultimo per aderire al ricorso “ad adiuvandum” al Tar del Lazio. È sufficiente iscriversi al Codacons e contestualmente aderire gratuitamente al ricorso volto a chiedere una revisione dei parametri inquinanti della centrale, oltre al risarcimento di 1.500 euro a cittadino per il danno morale subìto come stabilito dalla sentenza Seveso”. I moduli si scaricano dal sito www.codacons.it  e vanno consegnati presso la sede di via Giusti, 22, tutti i giorni dalle 10 alle 12.

ULTIME NEWS