Pubblicato il

Smonta le cabine e trova involucri di droga

CIVITAVECCHIA – All’inizio il fenomeno era stato sottovalutato e le forze dell’ordine parlavano di leggenda metropolitana, poi ci sono stati i primi arresti che hanno messo in chiaro le cose: al Pirgo ci sono extracomunitari che spacciano quasi tutte le sere e fino a tarda ora. I movimenti sospetti li nota chi passa dalle parti del pontili che collega la strada all’isolotto e soprattutto chi il posto lo frequenta: arrivano con le biciclette e lo stupefacente quasi sempre viene occultato nel manubrio del mezzo. Ormai sono noti, chi non ha bisogno di loro li evita come la peste, chi invece da loro si rifornisce, sa benissimo come, dove e quando trovarli. Stupisce che nonostante le pattuglie delle forze dell’ordine passino spessissimo da quelle parti,  i controlli mirati vengano disposti sempre più di rado. E ieri l’epilogo: il commerciante Mario Benedetti che gestisce la spiaggia del Pirgo, finita la stagione estiva ha provveduto a rimuovere le cabine, rinvenendo sotto di esse degli involucri di hashish e marijuana. Immediatamente ha chiamato la Polizia, che ha provveduto a sequestrare lo stupefacente.  Difficile credere che, smontate le cabine, il fenomeno si contenga.

ULTIME NEWS