Pubblicato il

Bollette salate da rateizzare: lunghe file al Comune

CIVITAVECCHIA – Un episodio che fa riflettere, quello raccontato da un civitavecchiese che ha da poco ricevuto la bolletta idrica. «L’ho attesa per diverso tempo – spiega – alla fine è arrivata e mi è caduta in testa come una tegola: oltre cinquecento euro da pagare». Ma non è solo l’importo protagonista di questa storia. «È ovvio che, essendo pensionato – prosegue – ho dovuto chiedere la rateizzazione della bolletta all’ufficio acquedotti del Comune: davanti a me c’erano quarantacinque persone e ho impiegato un’intera mattinata. Ma allora – si domanda – perché il Comune non manda le bollette già rateizzate, lasciando così scegliere ai cittadini le modalità di pagamento? E poi cinquecento euro sono uno sproposito – aggiunge il pensionato – se si pensa che in città ci sono numerose perdite idriche ignorate da tempo, come ad esempio quella nei pressi dello stadio Fattori». In effetti in quella zona da tempo è stata notata e denunciata dai cittadini una grossa perdita d’acqua che oltre a determinare grossi sprechi, mette anche in difficoltà gli automobilisti, ma nessuno ha ancora provveduto a ripararla.
«Mi auguro che questa volta l’amministrazione comunale decida di fare sul serio – conclude il protagonista di questa storia – lavorando nel modo migliore per ridurre i disagi dei cittadini civitavecchiesi».

ULTIME NEWS