Pubblicato il

Enel e Marconi insieme per il primo giorni di scuola

CIVITAVECCHIA – Primo giorno di scuola per i venti studenti degli ultimi due anni dell’Istituto “Marconi” di Civitavecchia, che da lunedì scorso sono entrati a far parte di Enel, con un contratto di apprendistato che prevede l’alternanza tra scuola e lavoro.

L’iniziativa si inserisce nel programma di formazione per studenti del quarto e quinto anno degli Istituti tecnici ad indirizzo tecnologico, messo a punto dal Ministero dell’Istruzione, Ministero del Lavoro, Regioni, organizzazioni sindacali ed Enel.

Alla cerimonia di saluto erano presenti il preside dell’ITIS Marconi Nicola Guzzone, la rappresentante dell’Assessorato al Lavoro della Regione Lazio Maria Antonietta Carbone e, per Enel, Filippo Contino, responsabile delle Relazioni Industriali di Enel Italia, Salvatore Chiaramonte, responsabile del personale Area Centro di Enel Produzione e Antonio Trunfio, responsabile del personale di Enel Distribuzione Lazio, Abruzzo e Molise.

Il progetto coinvolge 145 studenti di sette regioni italiane. I partecipanti per la regione Lazio, provenienti dalle province di Roma e Viterbo, sono stati scelti al termine di una selezione tra gli iscritti al IV anno. I ragazzi dell’Istituto “Marconi” sono inseriti in due diversi ambiti aziendali, 5 presso la zona Viterbo di Infrastrutture e Reti e 15 presso la Centrale Torrevaldaliga Nord.

Il percorso si realizza con una flessibilità oraria di 280 ore dei percorsi scolastici, la progettazione congiunta tra insegnanti e formatori Enel dei contenuti, la presenza del tutor scolastico e di quello aziendale, con il compito di seguire costantemente gli studenti nel loro percorso di studio e lavoro. I ragazzi, durante il calendario scolastico, passeranno un giorno a settimana in azienda e continueranno il lavoro nel periodo estivo.Le conoscenze e competenze acquisite con l’esperienza lavorativa saranno valorizzate, anche con l’attribuzione di crediti, in relazione all’esame di Stato e certificate ai fini della loro spendibilità nel mondo del lavoro.

La presenza in azienda degli apprendisti-studenti è prevista, durante il periodo delle lezioni, per almeno un giorno alla settimana e, nel periodo estivo, dal lunedì al venerdì, per complessive 38 ore settimanali.

I periodi di apprendistato svolti in azienda saranno valutati e certificati e costituiranno credito formativo ai fini dell’ammissione all’esame di Stato
 

ULTIME NEWS