Pubblicato il

«L’assessore Bronzolino incompatibile»

SANTA MARINELLA – Il Comitato dei Cittadini contro le mafie e la corruzione ha inviato una missiva al sindaco Roberto Bacheca chiedendo formalmente «l’incompatibilità dell’assessore Raffaele Bronzolino nell’incarico rivestito in quanto, nella sua attività privata di architetto è stato fatto oggetto di una indagine della Guardia Forestale sulla realizzazione del chiosco di Largo Costici il cui progettista è lo stesso assessore».
«Questo solo perché nella sua veste di progettista e direttore dei lavori sarebbe impossibile conciliare l’interesse pubblico della sua carica con il giusto diritto alla difesa della sua persona – si legge nel comunicato inviato dal Comitato –  è bene che Bronzolino prenda atto della circostanza, come fece in passato il suo collega Roberto Marongiu che, sempre per una vicenda legata alla sua sfera professionale, intese sollevare da ogni ombra l’amministrazione rassegnando le sue dimissioni. Crediamo sia doveroso anche nei confronti dell’assessore Marcella Alfè, che il giorno della sua nomina nell’esecutivo di sindaco Bacheca disse che come moglie di un Carabiniere non avrebbe potuto far parte di una Giunta di sinistra e a questo punto immaginiamo neanche di indagati».
Dal canto suo l’assessore Bronzolino replica rimarcando che ad oggi non c’è nulla di concreto: «Fino a quando non verrò a conoscenza delle verifiche che stanno facendo gli organi competenti – afferma il diretto interessato – non posso chiaramente fare alcun commento. Nel momento in cui saprò di cosa si tratta, allora rilascerò delle dichiarazioni».

ULTIME NEWS