Pubblicato il

Slittano i tempi per l'ittico

Slittano i tempi per l'ittico

MERCATO. L'assessore Pantanelli conferma i dubbi degli operatori rispondendo ad una domande del Sindaco. Stella, Mecozzi e D'Angelo chiedono l'autoconvocazione della commissione lavori pubblici  

CIVITAVECCHIA – Ha deciso di rispondere alle numerose domande che più volte, in questi mesi, gli sono state rivolte da parte di giornalisti ed operatori interessati, rimanendo parole al vento. L’assessore ai Lavori Pubblici Massimo Pantanelli ha rotto il silenzio intervenendo a “Comune informa”, nella decima puntata caricata sul canale apposito di Youtube. La stessa domanda sul futuro dell’ittico gli è stata rivolta dallo stesso sindaco Antonio Cozzolino; e con la sua risposta ha di fatto confermato i dubbi ed i timori dei commercianti. Per la riapertura dell’ittico occorrerà del tempo, e non si sa ancora quanto. “A seguito dei lavori di ricostruzione dei box, neanche previsti nel progetto originario – ha spiegato Pantanelli – si è proceduto alla consegna degli strutturali al Genio Civile di Viterbo che ha portato ad una ulteriore indagine, rappresentata dalla valutazione sismica dell’immobile. Non sappiamo quanto tempo ci vorrà. E potrebbero essere evidenziati anche dei problemi statici, che ad occhio sono prevedibili, e che porteranno ad altri interventi di adeguamento sismico. Con i tempi che si allungheranno”. Il sospetto, anzi la certezza, c’era già da tempo. E finalmente oggi trova conferma nelle poche parole dell’assessore. Con il sindaco che, consapevole delle lungaggini e di un iter ancora piuttosto incerto, è deciso ad andare avanti con il trasferimento di San Lorenzo. “Che si sposterà a giorni – ha aggiunto – per poi procedere quasi in contemporanea con il disegno dei nuovi stalli per lo spostamento anche dell’ortofrutta.  Per le casette di legno troveremo una soluzione nel più breve tempo possibile e, come per le altre problematiche, la concorderemo con gli operatori, nonostante le critiche strumentali che oggi ci sono su presunte imposizione da parte di questa amministrazione”. Secondo il primo cittadino lo spostamento dovrà rappresentare “un momento di serenità perché – ha concluso –  oggi c’è l’enorme probabilità che il mercato inizi a tornare nella sua posizione originaria”. 
Intanto i componenti della commissione consiliare Lavori Pubblici Paola Rita Stella, Mirko Mecozzi e Andrea D’ Angelo hanno richiesto l’ autoconvocazione della commissione stessa con all’ordine del giorno le problematiche del mercato cittadino. “E’ stato richiesto che ai lavori della commissione – hanno spiegato – intervengano l’assessore ai Lavori Pubblici, la delegata al mercato ed i tecnici degli uffici comunali”.
Il presidente della commissione Patrizio Carlini avrà dieci giorni di tempo per convocare la commissione.
 
 

ULTIME NEWS