Pubblicato il

Tanti bambini a ricordare Scipione Matteuzzi

CIVITAVECCHIA – Una festa, in perfetto stile tricolore, nel segno della civitavecchiesità e dell’orgoglio nazionale. Questa è stata questa mattina la cerimonia, semplice ma sentita, di intitolazione del piazzale antistante la stazione ferroviaria a Scipione Matteuzzi, fervente garibaldino, che partecipò a molte imprese dell’Eroe dei due mondi. Non a caso è stata scelta la data del 16 settembre, anniversario dell’ingresso a Civitavecchia delle truppe italiane al comando di Nino Bixio. E non a caso è stato scelto il piazzale della stazione con Matteuzzi che, una volta deposte le armi, gestì proprio il “Buffet della Stazione” avendo spesso come illustre ospite Giuseppe Garibaldi quando transitava da Civitavecchia per recarsi a Caprera. Alla presenza degli alunni delle classi quinte della scuola Cialdi, armati di bandierine tricolore, è stata scoperta la targa in ricordo del garibaldino: da un lato Paolo Matteuzzi, uno dei suoi eredi, e dall’altro il consigliere comunale Claudio Barbani, in rappresentanza del Pincio. Con lo storico Carlo De Paolis e Roberta Galletta che hanno ricordato la figura di Matteuzzi e l’importanza di non dimenticare simile personaggi storici. «È un grande piacere – ha spiegato Paolo Matteuzzi – onorare una persona che ha combattuto per la libertà e la patria». «Voglio ringraziare Roberta Galletta – ha aggiunto invece Lelio Matteuzzi, a nome della famiglia – per la passione e la sensibilità mostrata, e le tre amministrazioni, Moscherini, Tidei e Cozzolino, per aver iniziato, portato avanti e concluso l’iter di intitolazione del piazzale. Oggi ricordiamo un civitavecchiese doc, patrimonio culturale e storico della città il cui messaggio è ancora oggi attuale».

ULTIME NEWS