Pubblicato il

Entro il 30 settembre il trasferimento delle giostre

L’amministrazione sta cercando una soluzione condivisa. Verso una diversa fruizione dell’area

L’amministrazione sta cercando una soluzione condivisa. Verso una diversa fruizione dell’area

CIVITAVECCHIA – Ancora pochi giorni e poi le giostre dovranno traslocare. Entro il 30 settembre, infatti, si dovrà trovare una soluzione per il trasferimento della struttura; percorso già iniziato durante la gestione commissariale del Pincio e proseguito oggi con la nuova amministrazione. I motivi risiedono nel fatto che l’area dove sono ospitate è demaniale e la concessione non prevedeva la possibilità di ospitare simili strutture. «Inizialmente – ha spiegato l’assessore D’Antò, ieri impegnato con il sindaco in un sopralluogo nell’area – c’era un permesso provvisorio di 120 giorni; oggi rischiamo delle denunce da parte del Demanio e quindi è nostra intenzione trovare una soluzione che sia la più condivisa possibile con gli operatori interessati». Una soluzione tampone, che vedrà le giostre posizionarsi, probabilmente, lungo viale Garibaldi sulla zona di marciapiede comunale, e  che va di pari passo con altre due iniziative: da un lato l’apertura della lunga procedura di sdemanializzazione dell’area, dall’altro un nuovo PUA per far sì, ad esempio, che i chioschi attualmente presenti – le  cui concessioni scadono nel 2015 – possano diventare degli stabilimenti e collocare altre attività. Nei prossimi giorni assessore, tecnici e dirigenti si riuniranno per trovare la soluzione migliore a questo problema.

ULTIME NEWS