Pubblicato il

Cerasa, due ragazze confermano

Cerasa, due ragazze confermano

Oggi l’interrogatorio in Procura dopo l’ultima accusa per favoreggiamento della prostituzione

CIVITAVECCHIA – Si troverà faccia a faccia davanti al sostituto procuratore Lorenzo Del Giudice l’ex presidente del consiglio comunale all’epoca della giunta Saladini, Tiziano Cerasa.
È infatti in programma questa mattina l’interrogatorio per il noto esponente politico cittadino ai domiciliari già da qualche mese con l’accusa di malversazione ai danni dello Stato e riciclaggio.
Ma stamattina sarà in Procura per affrontare le nuove accuse, che lo vedono oggi indagato anche per favoreggiamento della prostituzione. Solo di questo si parlerà nel corso dell’interrogatorio di oggi, alla presenza degli avvocati difensori Lorenzo Mereu e Giuseppe Di Chirico che si dicono «fiduciosi che il nostro assistito riuscirà a chiarire anche questo aspetto della vicenda».
Ma gli inquirenti hanno in mano almeno due racconti di altrettante ragazze coinvolte nella vicenda. Sarebbero state loro, nell’ambito dell’inchiesta sulla malversazione ed i fondi destinati agli asili nidi, a puntare i riflettori proprio su quest’altro aspetto della vicenda.  Incontri a carattere sessuale con politici bypartisan e ad ogni livello, in cambio di favori per l’erogazione di contributi e finanziamenti pubblici a favore proprio delle diverse società di Cerasa. Ma proprio questi contributi, secondo gli inquirenti, finivano nelle tsche dell’x esponente politico.
Sarebbe questa, in sostanza, l’accusa della magistratura confermata dalle due ragazze, dipendenti tra l’altro di una società di servizi che fa riferimento allo  stesso Cerasa, operante a Ladispoli.
Anzi, proprio queste due ragazze ne avrebbero indacate altre che avrebbero fornito questo tipo di prestazioni. Alcune di queste, inoltre, lavoravano anche in particolari locali e night club del comprensorio.  
Tutte accuse che Cerasa proverà a ribattere questa mattina nel corso dell’interrogatorio in Procura, rispondendo alle domande del sostituto procuratore Lorenzo Del Giudice e fornendo quella che è la propria versione dei fatti.  Non si parlerà dei reati per i quali è già agli arresti domiciliari, quelli cioè di malversazione ai danni dello Stato e riciclaggio. 

ULTIME NEWS