Pubblicato il

«Inagibili il parcheggio e le zone circostanti»

Su tutte le furie gli operatori economici

Su tutte le furie gli operatori economici

S. MARINELLA – Protestano gli operatori economici che hanno le loro attività nel piccolo centro commerciale di via Aurelia 155, perché lo spazio riservato ai parcheggi e le zone circostanti versano in condizioni igienico sanitarie  critiche.
Più volte i negozianti hanno fatto presente, sia agli uffici competenti comunali che all’azienda che ha in appalto la raccolta dei rifiuti, che quell’area è stata praticamente dimenticata dal servizio di asportazione dell’immondizia, ma nonostante ciò, le lamentele, non hanno portato a nulla di concreto. Considerata l’insensibilità del Comune e della Gesam, i commercianti hanno inviato una nota di protesta agli organi di stampa.
«Il sindaco e la giunta comunale hanno cara la pulizia delle strade di Santa Marinella esclusivamente nel tratto che va dalla Passeggiata a Mare a Piazza Civitavecchia e Piazza Trieste – dice il rappresentante degli operatori del centro commerciale di via Aurelia 155 Gerardo Iaccarino – bistrattando di fatto le altre zone commerciali. I negozianti, sono costretti a provvedere a proprie spese alla pulizia delle strade da tutti i rifiuti, foglie secche, volantini stracciati, cicche di sigarette e ingombranti che si ammucchiano contro i marciapiedi e in particolare nell’isola di parcheggio del centro commerciale all’interno delle aiuole ove dovrebbero essere presenti i soli alberi decorativi». «Tra l’altro – sottolinea Iaccarino – il polo commerciale è già carente di altri ausili pubblici come la segnaletica orizzontale per il parcheggio, una panchina per la sosta dell’autobus e la segnalazione della fermata. Tali mancanze sono evidenti ormai da molti mesi e neppure l’arrivo dei villeggianti e dei turisti ha spronato la giunta comunale a porre rimedio a questo degrado”. “Ricordando a chi di dovere che Santa Marinella non si racchiude al tratto di strada tra le due piazze e la Passeggiata – conclude il portavoce dei negozianti – ci auguriamo che i responsabili provvedano a ripulire il piazzale del parcheggio dai rifiuti oltre a curare le aiuole».
Gi.Ba.

ULTIME NEWS