Pubblicato il

Debiti fuori bilancio, duro Cozzolino

Debiti fuori bilancio, duro Cozzolino

Il sindaco: "Chi ha distrutto i conti del Comune di Civitavecchia ne dovrà rispondere alla Corte dei Conti. Bilancio riportato in equilibrio dalla competenza del nostro assessore Tuoro"

CIVITAVECCHIA – “Trovo allucinante che per anni si sia fatto scempio delle casse comunali in questa maniera. Lasciare a marcire dei debiti così ingenti fuori bilancio ha fatto sì che i politici autoproclamatisi competenti facessero maturare degli interessi enormi che saremo costretti a pagare con i soldi pubblici, con i soldi dei cittadini che avremmo potuto usare per ben altra destinazione in questo momento di crisi economica internazionale. Un atteggiamento irresponsabile quello tenuto dai passati amministratori che del loro operato dovranno rispondere al MEF ed alla Corte dei Conti”. Lo ha sottolineato il sindaco Antonio Cozzolino. “Da una prima analisi circa il bilancio di previsione 2014 – ha aggiunto – risulta “Attività amministrativa ferma e un completo abbandono delle entrate”. Ben presto in conferenza stampa, documenti e numeri esatti alla mano, informerò i miei concittadini dello scempio che è stato compiuto in passato e che ci porta oggi ad avere una Civitavecchia disastrata. Mi preme altresì sottolineare l’importanza di avere una giunta nominata in base ai criteri di meritocrazia, addirittura prima del primo turno elettorale. Se oggi non andiamo a mettere le mani nelle tasche dei cittadini dopo questa scoperta è solo grazie alla grande competenza dell’Assessore al bilancio Florinda Tuoro e del dirigente ai servizi finanziari Riccardo Rapalli, nominato tramite concorso vero e trasparente. La competenza e la legalità, per chi vuole lavorare bene ed onestamente, pagano sempre. La nuova entrata infatti, i canoni patrimoniali concessori non ricognitori, è destinata alle grandi utenze e poteva essere già in essere da diversi anni ma a quanto pare i politici competenti questo non lo sapevano”.

ULTIME NEWS