Pubblicato il

Servizio idrico: occhio alle bollette ‘‘pazze’’

TARQUINIA. Giorgio Orlandi denuncia errori nei solleciti di pagamento

TARQUINIA. Giorgio Orlandi denuncia errori nei solleciti di pagamento

TARQUINIA – Occhio alle bollette sul servizio idrico, ci potrebbe essere qualche errore. Il monito arriva da un ex residente del comune di Tarquinia, Giorgio Orlandi, che per più volte si è visto recapitare il sollecito di pagamento sulle bollette pur avendo regolarmente saldato il dovuto a tempo debito. «Mi sono ritrovato un sollecito di pagamento relativo al 2011 – racconta Orlandi – per fortuna avevo conservato tutte le ricevute, per cui ho potuto dimostrare, presso l’ufficio comunale competente – il Sevizio idrico settore 7 integrato –  di essere in regola, riuscendo così ad evitare di pagare una bolletta per ben due volte. Episodio analogo mi è accaduto qualche anno avanti, ma in quel caso, ignaro di tutto, ho pagato due volte la stessa bolletta relativa al 2008, perché in quella circostanza non avevo controllato preventivamente le ricevute in mio possesso». «Questo modo ‘’anomalo’’ di lavorare da parte dell’ufficio comunale competente – lamenta Orlandi – è inadeguato e va a danno del cittadino. Questo è un modo che di fatto estorce denaro alle famiglie. C’è qualcosa che non funziona nel meccanismo, visto che la bolletta pagata viene registrata dagli uffici che poi evitano quindi di inviare solleciti di pagamento ingiustificati.  E i cittadini che non conservano la ricevuta negli anni come fanno? Sono costretti a pagare due volte? Come se già non fossimo tempestati abbastanza di tasse che arrivano da tutte le parti».

ULTIME NEWS