Pubblicato il

Famiglia senza un tetto: il caso è chiuso, via il presidio

CIVITAVECCHIA – Il Movimento Ottimo Consiglio ha vinto la sua battaglia. Questa mattina infatti ha partecipato ad un incontro in commissariato, alla presenza dell’amministrazione comunale, la quale ha dato garanzie sul futuro della famiglia rimasta senza casa, proprio quella che ha innescato la miccia che ha poi scatenato la protesta dei civitavecchiesi rimasti senza un tetto, culminata con il presidio al Pincio. «L’emergenza abitativa è prioritaria per l’attuale maggioranza fin dal primo giorno di insediamento, così come per il Movimento stesso – spiega in una nota l’amministrazione – in questa direzione si stanno attuando dall’inizio del mandato delle iniziative volte a reperire alloggi da dedicare al problema abitativo cittadino. Questo percorso sta portando in questi giorni ad un nuovo tipo di collaborazione con l’Ater per affrontare contingentemente il problema dell’emergenza abitativa e nel solco di questa nuova collaborazione è stato risolto il problema della nota famiglia. Per questo motivo il presidio sotto il comune verrà rimosso in serata». Per ora l’impegno è quello di trasferire la famiglia in un bed e breakfast, decisione che ha rasserenato i membri del movimento.
Una storia che non ha vincitori né vinti: già da domani, con molta probabilità, il Movimento Ottimo Consiglio comincerà a lavorare alla costituzione di un tavolo in grado di occuparsi dell’emergenza abitativa e delle principali problematiche della città.

ULTIME NEWS