Pubblicato il

"Occupazione, serve un confronto no-stop"

CIVITAVECCHIA – Cgil, Cisl e Uil tornano a puntare l’accento sulla grave crisi occupazionale che sta attanagliando il territorio, sollecitando il sindaco Antonio Cozzolino a convocare una riunione urgente per illustrare le proposte contenute nella “Piattaforma Territoriale per il Lavoro” definita e presentata a febbraio scorso. “Abbiamo dato atto e continuiamo a dare atto all’attuale Amministrazione di aver ereditato una situazione particolarmente difficile e pesante – hanno spiegato i segretari dei tre sindacati – a distanza di diversi mesi dall’insediamento, però, riteniamo maturo il tempo per rivendicare un confronto “non stop” finalizzato a trovare risposte soddisfacenti sul piano di “quali politiche generali per il lavoro” si intendano definire e sostenere nella dimensione comunale e rispetto al ruolo di capo-fila che Civitavecchia ha esercitato e deve continuare ad esercitare nell’ambito di un vasto territorio”. Secondo le organizzazioni sindacali la prima preoccupazione ed il primo impegno devono andare nella direzione di salvaguardare l’occupazione esistente. “Pensiamo alla delicata e complessa vicenda connessa alle municipalizzate – hanno aggiunto – sulla quale il prima possibile dobbiamo essere messi nella condizione di sviluppare un confronto di merito, partendo dalla rapida presentazione di un organico “piano industriale” e alle tante altre situazioni di crisi. Vi è poi la necessità, al fine di affrontare una condizione sociale che rischia di divenire ingovernabile ed esplosiva, di dare risposte a quanti negli ultimi anni e mesi hanno perso il lavoro e che hanno già esaurito o stanno esaurendo i tempi per l’utilizzo di ammortizzatori sociali.  Infine, ma non per ultimo, c’è la necessità di mettere in campo azioni finalizzate alla ripresa economica e allo sviluppo del territorio, in grado di fronteggiare la crisi e creare nuova occupazione”.

 

ULTIME NEWS