Pubblicato il

"Giornata del camminare", anche Civitavecchia protagonista

di FLAVIA BAZZANO

CIVITAVECCHIA – Questa domenica anche il comune di Civitavecchia aderisce alla terza edizione della “Giornata del Camminare” organizzata a livello nazionale da Federtrek. Promossa dalle associazioni Società Storica Civitavecchiese, Forum Ambientalista e Italia Nostra in collaborazione con il circolo ricreativo del Comune di Civitavecchia e con il coordinamento dell’assessorato all’Ambiente e ai Beni Culturali, l’iniziativa intende promuovere l’attività salutare del camminare e allo stesso tempo valorizzare il patrimonio storico della città con una passeggiata durante la quale  verranno illustrate le bellezze nascoste del centro storico.
L’assessore Manuedda dopo aver ribadito con quanto entusiasmo il comune abbia preso parte all’iniziativa, ha precisato: “Abbiamo scelto un itinerario urbano, non impegnativo, a cui possano partecipare più persone possibili”.
La camminata di tre ore circa partirà alle 10 dal Forte Michelangelo facendo tappa alla grotta di Santa Fermina per poi proseguire lungo il muraglione, fino alla Rocca. L’itinerario piegherà poi verso la parte medievale della città, da piazza Saffi, passando per la chiesa della Morte, a Piazza Calamatta  fino al giardino  dell’infermeria presidiaria, dove un agronomo illustrerà le diverse specie e le caratteristiche botaniche del luogo. Da piazza Calamatta, infine, il gruppo si dividerà in treminigruppi in modo da consentire la visita di tre siti a rotazione: la casa di Tarcisio De Paolis, la chiesa della Stella e la Casa della Memoria civitavecchiese. Tra i relatori che accompagneranno i visitatori lungo le varie tappe, una menzione speciale va fatta per il dottor Odoardo Toti.
Per agevolare la passeggiata, l’area compresa tra piazza Vittorio Emanuele fino a via D’Annunzio e via Carducci rimarrà chiusa al traffico. Proprio di fronte alla cattedrale si terranno dimostrazioni sportive a cura delle associazioni Ottoruote club pattinaggio artistico, S.D. Pirati Civitavecchia 2014 e CV Skating pattinaggio e hockey in line, che offriranno inoltre la possibilità di effettuare prove pratiche delle diverse discipline.
“Vogliamo ricordare che tutta la manifestazione è a costo zero – precisa Simona Ricotti, Forum Ambientalista – e che tutto questo è stato possibile grazie alle associazioni che hanno messo a disposizione le proprie risorse materiali, attrezzistica come pattini e caschi, e umane”.

ULTIME NEWS