Pubblicato il

Rifiuti, un'emergenza continua

Rifiuti, un'emergenza continua

Problemi ai bracci hanno ritardato l’arrivo dei due compattatori a noleggio. Cassonetti pieni in ogni quartiere: a disposizione di Città Pulita soltanto due mezzi. Da oltre dieci giorni non vengono ritirate né carta né plastica: i cittadini protestano

CIVITAVECCHIA – Si attendono ancora i compattatori a noleggio che Hcs ha deciso di affittare per risolvere la questione di un parco mezzi obsoleto e inadeguato per Città Pulita. L’arrivo era previsto per i giorni scorsi, ma dei compattatori ancora non c’è traccia. A quanto pare, infatti, si sarebbero verificati dei problemi riguardanti i bracci dei mezzi, non adatti a svuotare i cassonetti presenti in città. Motivo per il quale si è dovuto procedere ad una modifica dei mezzi, con uno slittamento della consegna dei compattatori. Questo ha portato ad una situazione piuttosto critica in città, con i cassonetti pieni in ogni angolo e in ogni quartiere, considerata la disponibilità soltanto di due mezzi per gli operatori della municipalizzata. È stata lasciata ancora indietro la raccolta della carta e della plastica, con i cassonetti che non vengono svuotati da oltre dieci giorni e che ormai non contengono più neanche un foglio di giornale o una bottiglia d’acqua vuota: il problema, in fase di risoluzione, risiedeva in fatture arretrate per la ditta incaricata del ritiro. «Sono mesi che viviamo in questa vergognosa situazione – ha tuonato un civitavecchiese – ma ovviamente le bollette vengono inviate ai cittadini e guai se non si pagano». Tra oggi e domani dovrebbero arrivare i due nuovi mezzi. Nella tariffa di noleggio di 4800 euro al mese a mezzo, sono incluse anche le manutenzioni e i vari costi collaterali, come l’assicurazione Casco. Come primo passo l’affitto è per circa tre mesi con opzione sul prolungamento del contratto.

ULTIME NEWS