Pubblicato il

Debiti PA alle imprese, Cna: "Siamo in alto mare"

CIVITAVECCHIA – Ma è proprio vero che siamo a buon punto con il pagamento dei debiti della pubblica amministrazione alle imprese? Alla CNA non risulta. I numeri, del resto, sono chiari. Le risorse finanziarie rese disponibili agli Enti debitori per il 2013 ammontano a 38,4 miliardi di euro, pari al 68 per cento dello stanziamento, che è di 56,839 miliardi. Alle imprese, però, non è arrivata l’intera somma, bensì 31,3 miliardi. Cos’è che non funziona?

L’impresa è tenuta a certificare, tramite il portale del Ministero dell’Economia e Finanze, i crediti vantati nei confronti dello Stato, affinché quest’ultimo saldi i propri debiti. Conclusa la procedura telematica, i crediti certi ed esigibili, garantiti dallo Stato, possono essere ceduti pro-soluto in banca a condizioni particolari, vale a dire a tassi dell’1,9 e dell’1,6 per cento. Ne è prevista altresì la compensazione con i debiti iscritti a ruolo notificati entro il 30 settembre 2013 o con i debiti dovuti a contenziosi fiscali.

Non tutto, però, fila liscio, anzi. Denuncia la CNA: “La combinazione certificazione del credito assistito dalla garanzia dello Stato e accordo con le banche per i tassi dell’1,9 e dell’1,6 per cento, non viene applicata, nei fatti, dalle stesse banche. Inoltre, i crediti non possono essere compensati con i debiti fiscali che normalmente devono essere versati (si pensi all’Irpef, all’Irap e all’Iva). La compensazione, infatti, si rende applicabile solamente con riferimento ai debiti emergenti da cartelle esattoriali e dai versamenti relativi ad accertamenti fiscali”.

“Occorre rivedere il meccanismo. Intanto, però ricordiamo la scadenza del prossimo 31 ottobre: entro questa data devono essere certificati, accedendo al portale del Ministero, i crediti maturati al 31 dicembre 2013”, dice Luigia Melaragni, segretaria della CNA di Viterbo e Civitavecchia, aggiungendo che l’Area Credito della CNA garantisce informazioni e assistenza alle imprese interessate.

Info: CNA, numero verde 800-437744. E-mail: [email protected][email protected] Sito: www.cnaviterbocivitavecchia.it.

ULTIME NEWS