Pubblicato il

Porto, forte l'interesse della Cina

Porto, forte l'interesse della Cina

Visita della delegazione di Tianjin e della Regione Lazio nello scalo locale

CIVITAVECCHIA – “Speriamo che il protocollo di intesa siglato ad agosto possa trasformarsi presto in un importante accordo commerciale”. È l’auspicio del presidente dell’Autorità Portuale Pasqualino Monti che questa mattina ha ospitato una nutrita delegazione del porto di Tianjin, accompagnata da una rappresentanza della Regione Lazio. Attualmente il porto di Tianjin è il quarto al mondo per quanto riguarda il volume di teus all’anno, il secondo in Cina per importanza dopo Pechino. E lo ha ribadito anche il direttore generale della commissione Sviluppo e Riforme della regione orientale, An Limin, che ha mostrato particolare interesse per il porto di Civitavecchia, i suoi traffici e le sue potenzialità. Crociere e merci, questi i settori su cui è stata focalizzata l’attenzione. Tianjin ha contato 500 mila passeggeri in quest’anno con l’idea di arrivare a due milioni nel 2020, con Civitavecchia che solo oggi ne conta 2 milioni e mezzo e che ha già lanciato la sfida delle merci per i prossimi anni. “Già dal 2011 ad oggi – ha ricordato Monti – siamo passati da 19 mila container a 78 mila, con il mercato di Roma che ne vale 1.100.000. Oggi movimentiamo 17 milioni di tonnellate di merci; l’obiettivo è arrivare in tre anni almeno a 25 milioni”. La piattaforma logistica di Civitavecchia può oggi attrarre traffici importanti, “e siamo aperti – ha aggiunto Monti – a qualsiasi investitore che voglia sposare un progetto concreto, reale ed immediatamente cantierabile”. Anche nell’ottica di nuova occupazione, considerato che solo negli ultimi tre anni ha avuto un segno positivo del 16%. A puntare sul porto di Civitavecchia è la Regione Lazio, convinta che incontri del genere siano fondamentali anche per il potenziamento della logistica e l’internazionalizzazione del Lazio. “Questa visita – hanno spiegato dall’assessorato allo Sviluppo Economico della Pisana –  rientra nell’ambito del progetto CetRegio, con il Lazio che è tornato a testa alta nell’Europa. Sostenendo questo scalo e la cooperazione internazionale, diamo l’immagine oggi di un Paese che pala il linguaggio della concretezza”. Tianjin ha già stretto importanti accordi con la Grecia e con l’Egitto, “ma oggi – hanno spiegato dalla delegazione orientale – siamo molto interessati a questo porto”. Tanto da invitare Civitavecchia nella loro terra, a fine anni, con la delegazione europea.

ULTIME NEWS