Pubblicato il

Differenziata, giro di vite per chi abbandona i rifiuti

S. MARINELLA. Il delegato Marco Maggi annuncia guerra nei confronti dei trasgressori. Da lunedì maggior rigore nella raccolta settimanale: le irregolarità saranno evidenziate e sanzionate

S. MARINELLA. Il delegato Marco Maggi annuncia guerra nei confronti dei trasgressori. Da lunedì maggior rigore nella raccolta settimanale: le irregolarità saranno evidenziate e sanzionate

di GIAMPIERO BALDI

SANTA MARINELLA – E’ guerra aperta tra l’amministrazione comunale e coloro che, nonostante l’impegno della Gesam di fornire all’intera cittadinanza i contenitori della differenziata, continuano a gettare i sacchetti dell’immondizia su tutto il territorio. “Dal prossimo lunedì applicheremo con maggior rigore il rispetto della raccolta settimanale dei rifiuti – commenta il delegato al porta a porta Marco Maggi – la società che ha in gestione la raccolta dei rifiuti, non asporterà più in modo passivo, giorno per giorno, ogni tipologia di rifiuto che gli sporcaccioni di turno abbandoneranno in ogni angolo della città. Per quanto riguarderà le utenze domestiche e cioè le abitazioni private, i condomini, gli istituti religiosi e le utenze non domestiche vale a dire i bar, i ristoranti e gli esercizi commerciali, se il rifiuto non sarà ben confezionato e differenziato a dovere non sarà raccolto. L’irregolarità sarà quindi evidenziata con avvertimenti e successivamente sanzionata dalla Polizia Locale che interverrà nel più breve tempo possibile. Chi riterrà di aver subito ingiustamente una mancata raccolta del rifiuto, dovrà segnalarlo al numero verde 800774466 o chiamando l’Ufficio Ambiente allo 0766/671638. Si interverrà in modo celere per verificare così la situazione”. “Ove il rifiuto dovesse risultare oggettivamente inquinato – continua Maggi – sarà inevitabilmente confermata e comminata dalla Polizia Locale la sanzione prevista. Per quanto invece l’abbandono irresponsabile di rifiuti ingombranti o pericolosi in città o nelle colline, sarà attivato a breve termine il pattugliamento con telecamere speciali e droni, nonché con il rinnovo di collaborazione con il corpo dei Ranger d’Italia e delle guardie ambientali. E’ bene precisare, a coloro che verranno colti in flagranza di reato, che è previsto il sequestro del mezzo di trasporto”. “Ci rendiamo conto che servirà ancora qualche settimana per poter essere pienamente operativi – conclude il delegato alla raccolta differenziata  – ma l’obiettivo sarà inevitabilmente raggiunto. Faccio quindi un appello ai cittadini perché si possa finalmente collaborare al definitivo decollo della raccolta differenziata in modo indolore per l’ambiente e per le tasche di tutti noi”.

 

ULTIME NEWS