Pubblicato il

«Ascensore, devono arrivare i pezzi»

S. MARINELLA. Bronzolino spiega il ritardo nella sistemazione del montacarichi alla scuola Centro. Per il futuro si pensa ad un’unica gara d’appalto

S. MARINELLA. Bronzolino spiega il ritardo nella sistemazione del montacarichi alla scuola Centro. Per il futuro si pensa ad un’unica gara d’appalto

di GIAMPIERO BALDI

S. MARINELLA – Non ha tardato a farsi sentire l’assessore ai Lavori pubblici Raffaele Bronzolino, chiamato in causa dai dirigenti locali del Pd che lo accusavano di aver ignorato il problema relativo all’ascensore dei disabili della scuola Elementare Centro che da ben sei mesi non è in funzione. Con la riapertura delle scuole la questione è tornata all’attenzione del comitato dei genitori dell’istituto scolastico, che a gran voce avevano chiesto l’intervento dell’amministrazione comunale. Inoltre, qualche giorno prima del ritorno in classe degli alunni, una ditta specializzata si era presa l’impegno di riparare il montacarichi senza alcun costo. Verificato che ad un mese dalla riapertura dei cancelli della scuola centro, l’ascensore è ancora inutilizzabile, il consigliere comunale Andrea Bianchi aveva chiesto con forza l’intervento del Sindaco. «Non credo che sia necessario scomodare Bacheca – commenta l’assessore Bronzolino – perché già da tempo la questione è stata presa in carico dal Comune. Quando abbiamo saputo che il montacarichi non funzionava, abbiamo chiamato una ditta che immediatamente ha provveduto ad effettuare un sopralluogo per verificare cosa mancava. Dopo un’attenta analisi hanno individuato alcune criticità con problemi più gravi del previsto e cioè la rottura di parti meccaniche che vanno sostituite». «Hanno rimosso le parti ed hanno inviato alla ditta che fabbrica quel tipo di ascensori la richiesta dei pezzi. Ovviamente, essendo queste strutture non di ultima generazione, ci vuole del tempo per avere le parti da sostituire». Sembra comunque che non sia solo l’ascensore della scuola Centro a non funzionare ma anche il montascale della scuola media e un ascensore della sede comunale. «Per risolvere questi problemi – conclude Bronzolino – c’è solo una cosa da fare e cioè indire un’unica gara di appalto per la manutenzione dei montacarichi. La ditta che vincerà avrà il compito di verificare sistematicamente queste strutture e di manutenzionarle nei tempi previsti oltre ad intervenire tempestivamente».

ULTIME NEWS