Pubblicato il

Prusst, c'è la proroga

Per l'utilizzo dei contributi ministeriali residui per il patto territoriale degli Etruschi. La conferma del rup Francesco Correnti

Per l'utilizzo dei contributi ministeriali residui per il patto territoriale degli Etruschi. La conferma del rup Francesco Correnti

CIVITAVECCHIA – La direzione generale per le Politiche Abitative del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha dato l’ok alla proroga per l’utilizzo dei contrubuti residio relativi al Patto territoriale degli Etruschi. Lo ha confermato l’architetto Francesco Correnti, responsabile del progetto. “L’ufficio è ora al lavoro per la positiva conclusione della fase successiva – ha spiegato Correnti – il cui termine perentorio, fissato tra il 3 ed il 5 gennaio 2015 per la progettazione esecutiva e la pubblicazione del bando di gara di affidamento delle opere pubbliche, richiede un impegno collegiale di notevole complessità da parte di tutti i soggetti. L’indicazione delle pochissime opere rimaste ancora non completamente precisate dovrà essere fatta con la massima urgenza, così da poter essere inserita negli atti definitivi, previa verifica da parte del Collegio di vigilanza, che altrimenti provvederà d’ufficio, in base alle previsioni dell’Accordo Quadro del 2002”. L’architetto Correnti ha colto l’occasione per ringraziare i colleghi dal Nucleo interno di monitoraggio “che hanno validamente contribuito – ha aggiunto – all’esito della rendicontazione e stanno provvedendo, contemporaneamente, al riordino ed alla verifica degli atti dell’archivio generale e all’istruttoria e all’inoltro alle Conferenze di servizi regionali delle nuove proposte pervenute da soggetti privati. A loro va anche il ringraziamento che hanno voluto gentilmente esprimere molti amministratori dei Comuni aderenti e, per primo, il Sindaco di Orvieto Giuseppe Germani, che ha costantemente sostenuto attivamente il lavoro da noi svolto”. Il progetto per l’attuazione del progetto “Patrimonio di San Pietro in Tuscia ovvero il Territorio degli Etruschi”, vede Civitavecchia come comune capofila.

ULTIME NEWS