Pubblicato il

Passerini: “Da S. Marinella un segnale forte per il nuovo Consiglio Metropolitano”

SANTA MARINELLA – Al consiglio comunale di lunedì sera è stata approvata, con voto bipartisan, la mozione presentata dal consigliere di Fratelli d’Italia, Andrea Passerini, che impegna il sindaco di Santa Marinella a sostenere, quale membro della Conferenza Metropolitana, un’azione che riporti l’elezione del Sindaco e del Consiglio Metropolitano al modello democratico e partecipativo. “Un modello – spiega Passerini – che riassegni l’attribuzione di queste funzioni ai legittimi detentori, ossia i cittadini, attraverso l’elezione diretta. La Riforma Delrio, infatti, ha svuotato le Province di risorse, senza avere il coraggio di abolirle, se non nell’espressione del voto dei cittadini, stabilendo un meccanismo di elezione indiretta in cui, sostanzialmente, la classe politica elegge una parte di sé stessa. Il quadro è aggravato nelle Città Metropolitane dal fatto che il Sindaco del capoluogo diventa automaticamente Sindaco Metropolitano, estendendo la sua giurisdizione su territori in cui non è stato mai votato (si ricorda che la Città Metropolitana ha competenze di una certa importanza, visto che insisteranno su ambiti quali lo sviluppo economico, le politiche del lavoro, i flussi di merci e persone, le reti informatiche e la pianificazione territoriale)”. “Quello che arriva da Santa Marinella – conclude il consigliere Andrea Passerini – è un segnale importante per i neoeletti membri del Consiglio Metropolitano e per i 121 Sindaci della Conferenza, affinché possano intervenire nella fase di redazione dello Statuto dell’Ente; è un chiaro e non interpretabile indirizzo di impegno per tornare ad eleggere direttamente chi ci governa”.

ULTIME NEWS