Pubblicato il

Trasporto scolastico: firmato il contratto di servizio

CERVETERI. Accordo tra la società Galatour e la Trasporti Caerite. Il sindaco Pascucci: «Nuove garanzie per una gestione virtuosa»

CERVETERI. Accordo tra la società Galatour e la Trasporti Caerite. Il sindaco Pascucci: «Nuove garanzie per una gestione virtuosa»

CERVETERI – Comincia un nuovo corso per il servizio di trasporto scolastico a Cerveteri. «Lunedì scorso – ha dichiarato il sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci – è stato firmato il contratto di servizio fra la società Galatour e la Trasporti Caerite, società a partecipazione mista in cui la Multiservizi Caerite è socio di maggioranza. È la prima volta nella storia della società che viene sottoscritto un vero e proprio contratto per la gestione del servizio. Un cambiamento radicale, quindi, che pone nuove garanzie e appiana la strada per una gestione virtuosa del servizio». «Abbiamo già trasferito – ha spiegato il Sindaco Alessio Pascucci – gli oltre 300.000 euro previsti dalla risoluzione del lodo arbitrale. Ciò significa che con ben 2 mesi di anticipo rispetto all’impegno preso per dicembre 2014 l’Amministrazione ha saldato ogni spettanza pregressa, proprio a riprova della priorità assoluta con cui abbiamo affrontato il tema del trasporto scolastico». «Il Comune di Cerveteri, inoltre – ha illustrato il Sindaco Pascucci – d’accordo con l’Amministratore Unico della Multiservizi Caerite Alessandro Gazzella, ha stabilito un nuovo metodo per il trasferimento delle somme necessarie a finanziare il servizio. Con la Delibera della Giunta comunale dello scorso Agosto, infatti, abbiamo velocizzato l’iter necessario al finanziamento del servizio di trasporto scolastico. Già dal corrente mese l’Amministrazione comunale trasferirà alla Multiservizi Caerite le quote mensili da girare alla Galatour direttamente e senza dover prima attendere la fatturazione da parte della società. In questo modo non solo risparmieremo del tempo prezioso e garantiremo pagamenti più rapidi, ma soprattutto introduciamo nuove garanzie per l’azienda stessa, e conseguentemente per i suoi lavoratori».

ULTIME NEWS